Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scooter elettrici, il Comune pronto a estendere il servizio di sharing Mimoto in tutta Genova

La proposta di Vince Genova: allargare il servizio di Mimoto e ridurre le emissioni inquinanti

Più informazioni su

Genova. Scooter elettrici con un servizio di sharing dedicato da estendere a tutto il territorio comunale. A prospettare la possibilità una mozione presentata oggi in consiglio comunale da Marta Brusoni, capogruppo in Comune di Vince Genova e candidata alle regionali per Liguria Popolare.

“Visto il successo ottenuto dal servizio sharing Mimoto, lanciato appena cinque mesi fa, primo servizio di questo tipo totalmente Made in Italy, abbiamo chiesto insistentemente l’ampliamento della flotta e l’allargamento della zona di utilizzo per avere una maggiore capillarità su tutto il territorio cittadino – spiega la consigliera Marta Brusoni -. Moltissimi genovesi e turisti stanno già utilizzando il servizio: aiuta a snellire il traffico e permette di raggiungere la destinazione desiderata in modo veloce, comodo e soprattutto ecologico”.

La mozione ha incontrato il parere favorevole dell’assessore alla mobilità, Matteo Campora, e della giunta comunale “che si impegnerà a lavorare per ottenere dalla società che gestisce il servizio l’allargamento della zona d’azione di Mimoto per garantire un migliore servizio, una valida alternativa ai mezzi privati e un abbassamento importante di CO2 che nei primi mesi ha fatto registrare un grande risultato (- 15mila kg di CO2)”, si legge nella mozione.

Già nello scorso settembre la flotta degli scooter Mimoto era raddoppiata, confermandosi uno dei mezzi più rapidi, green ed economici per spostarsi in città. Il servizio, oltre al centro città, era stato allargato anche nelle zone della Foce, Albaro, San Vincenzo e Boccadasse. E ora, dopo la mozione presentata in consiglio, è pronto a decollare su tutto il territorio cittadino.