Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampierdarena, la cloaca nel cantiere abbandonato da nove anni: la protesta degli abitanti foto

Il progetto prevedeva dei box interrati, ma la presenza di una falda fermò tutto

Genova. Doveva essere un’autorimessa con box interrati e un piccolo parco pubblico in superficie, ma dopo nove anni dall’inizio del lavori rimane solo una cloaca piena di topi e zanzare.

Stiamo parlando del cantiere abbandonato di via Armirotti, iniziato (per la seconda volta) nel 2011 ma mai portato a termine: un progetto contestato dalla popolazione residente dell’epoca perchè prevedeva di scavare in una zona dove è presente una falda acquifera, con il rischio di compromettere per sempre la tenuta del territorio.

Tenuta del territorio più volte messa a dura prova negli anni, con continui allagamenti e straripamenti in caso di forti piogge, in autunno, e invasioni di zanzare e topi in primavera ed estate. Insomma, un vero buco nero nel cuore di Sampierdarena che degrada la qualità della vita di un intero quartiere.

Un area che, purtroppo, non è nuova all’abbandono: prima di questi cantieri, infatti, la zona era occupata da una carpenteria caduta in disuso negli anni novanta: nonostante la nota presenza di una falda fu però portato avanti il progetto, che dopo un primo “abbandono sul campo” di una prima ditta, subentra la Armirotti Park Srl, che ottiene il permesso di costruzione nel 2011. Ma dopo i primi interventi di palificazione, e dopo le perizie richieste dagli abitanti, i lavori di interrompono. Per non ripartire più.