Quantcast
Il gesto

Riva Trigoso, 50 euro al barbiere e non vuole il resto: “E’ due mesi che non lavorate”

Nei primi giorni di riapertura l'inatteso gesto di solidarietà da parte di un cliente

Generica

Sestri Levante. Il cliente di un salone di parrucchieri a Riva Trigoso ha ringraziato con un gesto di solidarietà il negozio che a lungo non aveva potuto frequentare per via del lockdown.

“Taglio e barba, sono 13 euro”. Il conto, ma l’uomo, dipendente di una società di telecomunicazioni, dopo aver pagato con una banconota da 50 euro euro non ha voluto prendere il resto. “Tenetelo, è un segno di solidarietà con voi che non lavorate da due mesi”.

I titolari dell’attività, la barberia Viva’s, Giorgia e Alessandro Vivarelli, sono rimasti sinceramente commossi: “Senza parole, questo gesto conta più dei 600 euro dell’Inps”. “Non è una mancia – ha insistito il cliente – io ho continuato a ricevere lo stipendio”.

Nei giorni scorsi aveva fatto notizia l’episodio avvenuto a Marsala, in Sicilia, dove lunedì il frequentatore di un bar, entrato dopo due mesi di lockdown, ha pagato un caffè con 50 euro e ha lasciato il resto ai gestori per lo stesso motivo.

Più informazioni