Quantcast
Colpo di scena

Regionali Liguria, spaccatura nel M5s: Alice Salvatore pronta a correre da sola

Mentre l'alleanza giallorossa in chiave elettorale resta un tema, ribadiscono da entrambi i fronti, la consigliera regionale convoca una conferenza stampa urgente

Generica

Genova. L’alleanza giallorossa resta un tema in vista delle elezioni regionali liguri, se non fosse altro perché, disunito, il fronte anti-Toti non può pensare di andare molto distante, ma oltre al fronte di spaccatura interno al centrosinistra, con un candidato “x” ancora da svelare e un altro, Ferruccio Sansa, spinto da Linea Condivisa e parte della società civile, si apre – o per meglio dire riapre – quello nel Movimento 5 Stelle.

Sì, perché la consigliera regionale pentastellata Alice Salvatore, uscita tecnicamente vincitrice dalle “regionarie” ma poi idealmente sconfitta dalla votazione su Rousseau relativa all’alleanza con altri partiti, ha fatto convocare per domani alle 12e15 una conferenza stampa urgente. L’oggetto dell’incontro con la stampa è “a sorpresa” ma nelle ultime ore si sono sommate le voci di chi vedono un possibile ritorno in campo della Salvatore e una possibile sua candidatura autonoma in vista delle prossime regionali.

La candidatura potrebbe anche avvenire con il simbolo del M5s. Secondo alcuni questo clamoroso sgambetto sarebbe possibile sia perché Alice Salvatore è esponente del gruppo regionale sia perché, stando allo statuto interno, in caso di alleanza con altre forze politiche potrebbe comunque candidarsi come capolista in quanto vincitrice delle regionarie su Rousseau. L’altra ipotesi è che scenda in campo con una lista autonoma (e in effetti la conferenza di domani non è indetta dal Movimento, ma da lei in persona). Anche perché al momento il M5s ligure sta continuando a dialogare con il Pd e il resto del centrosinistra per definire la base e il programma dell’alleanza.

Che ci sia una spaccatura nel movimento, su questo tema, non è una novità. Della conferenza stampa di domani, ad esempio, non era stata informata la “delegazione trattante” Ms5 (composta da Luca Pirondini, Marco Rizzone, Roberto Traversi e Andrea Melis) che entro la fine della settimana dovrebbe tornare a incontrare il Pd e gli altri rappresentanti del campo progressista.

leggi anche
  • Dietro le quinte
    Regionali Liguria, oggi vertice del campo progressista per scongiurare il rischio spaccatura come nel 2015
    Sedi istituzionali e palazzi del governo
  • Convinto
    Regionali 2020, Toti: “Non resterò in carica oltre luglio, Mattarella eviti rinvio del voto in autunno”
    Generica
  • Anti-toti
    Regionali 2020, ipotesi Sansa governatore: Pastorino (Linea Condivisa) spinge per il confronto
    Generica
  • Verso l'autunno
    Regionali 2020, centrodestra in vantaggio secondo il Super Indice: Toti si gioca tutto sulla fase 2
    Super Indice Regionali aprile 2020 e da ottobre ad aprile
  • Da sola
    Regionali Liguria, Alice Salvatore lascia il M5s e si candida col suo nuovo movimento “Il Buonsenso”
    Generica