Quantcast
Era ora

Quezzi, dopo cinque anni riaperta la passerella pedonale tra via Pinetti e via Ammarengo

Decisiva la segnalazione di un nostro lettore a maggio, ora si attende la riqualificazione nella zona dello scolmatore del Fereggiano

Genova. Ci sono voluti cinque anni di attesa e varie segnalazioni, tra cui quella di un nostro lettore all’inizio di maggio, probabilmente decisiva per sbloccare la situazione. Ma finalmente gli abitanti di Quezzi possono usare la passerella pedonale sul rio Fereggiano che collega via Pinetti a via Ammarengo.

Appena 25 metri di ponticello che però semplificano la vita a chi abita sulla sponda opposta, altrimenti costretto a un lungo giro su via Ginestrato proprio sopra lo scolmatore appena completato.

Quella di via Ammarengo era diventata un’incompiuta da manuale. Nel 2015 la vecchia passerella era stata demolita per problemi di staticità. Nel 2018 era stato varato il nuovo impalcato metallico, poi era rimasto di nuovo tutto fermo in attesa dei collaudi. Jersey e transenne impedivano di transitare su un’opera che sembrava ultimata.

Da qualche giorno il ponticello è percorribile, nonostante la segatura che ancora ricopre la superficie calpestabile, rifinita coi mattoni rossi tipici delle creuse locali. Ora manca “solo” il giardino che era stato promesso sulla copertura dello scolmatore, davanti all’ascensore di Quezzi e al capolinea di 47, tassello finale della riqualificazione della zona.

leggi anche
  • Incompiuta
    Quezzi aspetta da 5 anni la riapertura di questa passerella: “Montata da un anno e mezzo, cosa aspettano?”
    Generica
  • Alluvioni
    Quezzi, al via i lavori a monte dello scolmatore del Fereggiano: addio alle baracche abusive
    Generica