Quantcast
Confermato

Parrucchieri aperti nei festivi e centri estivi dal 1° giugno, la nuova ordinanza della Regione Liguria

In arrivo il via libera per incontrare i congiunti in un comune confinante fuori regione

Generica

Genova. I parrucchieri, gli estetisti e tutte le imprese del settore benessere potranno tenere aperto anche nei giorni festivi, a patto di non superare il monte ore settimanale di 100 ore. E poi, centri estivi aperti dal 1° giugno per i bambini al di sopra dei 3 anni, in attesa di avere indicazioni per poter ripartire anche coi nidi estivi. Sono le due principali novità della nuova ordinanza firmata oggi dal presidente ligure Giovanni Toti per “aggiustare” il tiro dopo l’ultimo Dpcm del Governo che concede autonomia alle Regioni sulle aperture.

L’altra decisione importante, che però non è contenuta nell’ordinanza, riguarda i comuni limitrofi divisi dal confine di regione. In questi casi saranno ammesse infatti le visite ai congiunti, a patto di rientrare a casa in giornata. Se ad esempio un abitante di Rossiglione volesse andare a trovare un cugino a Belforte potrà farlo. “Daremo il via libera alle visite solo dopo un accordo congiunto con i presidenti delle Regioni interessate – ha aggiunto Toti -. Questo è un punto condiviso con il Governo, nelle prossime ore partiranno le comunicazioni per Rossi, Bonaccini e Cirio”.

Con l’ordinanza arriva il via libera anche alle aree giochi attrezzate per bambini all’interno di parchi, giardini e ville, compresi i cosiddetti “gonfiabili”, ma saranno i sindaci dei singoli Comuni a decidere sull’apertura. Nelle Faq pubblicate sul sito della Regione, inoltre, si specifica che negli alberghi sono esentati dal rispetto della distanza di un metro gli ospiti appartenenti allo stesso nucleo familiare o quelli che condividono la stessa camera. Ammessi i buffet ma non in modalità self-service: deve essere il personale a somministrare il cibo.

 

leggi anche
  • La data
    Dal 1 giugno in Liguria riaprono i centri estivi, ancora da risolvere il nodo 0-3 anni
    Generica