Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta gialla per temporali fino alle 18: intensa perturbazione sulla Liguria previsioni

Già da questa notte previste piogge e fenomeni intensi

Genova. Dopo una lunga fase di tempo stabile o al più variabile, il maltempo si appresta a tornare sulla Liguria con piogge diffuse, rovesci e temporali localmente anche forti. Per questo motivo Arpal ha emanato l’Allerta Gialla per piogge diffuse e temporali che interesserà tutta la regione.

Come già anticipato in precedenza, il fronte perturbato raggiungerà la Liguria già nella serata di oggi, con accumuli dal tardo pomeriggio: durante la notte e nelle prime ore della mattina dovrebbe concentrarsi la fase più acuta della perturbazione.

Per il territorio metropolitano di Genova e i versanti padani di ponte (Valli Stura e Orba), l’allerta scatta alle 21 di questa sera, domenica 10 maggio, e resterà in vigore fino alle 18 di domani, lunedì 11 maggio. Nell’entroterra di levante (Val D’Aveto e Val Trebbia) invece scatterà a mezzanotte, per terminare sempre alle 18.

allerta gialla 11 maggio

La fase di maltempo sulla Liguria avrà inizio dalla prima serata di oggi, domenica 10 maggio, con l’arrivo di una perturbazione atlantica. Le prime precipitazioni si avranno a Ponente e andranno progressivamente estendendosi al centro della regione: sono attese piogge diffuse, rovesci e, anche temporali, localmente di forte intensità. Dalla notte tra domenica e lunedì le precipitazioni raggiungeranno anche la restante parte della Liguria: la perturbazione “spazzerà”, dunque, l’intera regione con piogge diffuse in intensificazione, rovesci, temporali e possibili grandinate. Anche dopo il transito del fronte vero e proprio, l’instabilità al seguito potrà provocare fenomeni temporaleschi. Per le prime graduali schiarite, a cominciare da Ponente, bisognerà attendere il pomeriggio di domani, lunedì 11. Da segnalare anche il rinforzo dei venti meridionali sulla fascia costiera e sui rilievi delle zone interne, fino a forti mentre domani il mare sarà agitato ovunque con possibili mareggiate per onda di libeccio.

OGGI DOMENICA 10 MAGGIO: l’arrivo di un fronte atlantico da ovest, determina dalle prime ore della sera, un peggioramento a partire da Ponente; piogge diffuse e rovesci con cumulate fino a significative su ABD; precipitazioni in progressiva intensificazione con alta probabilità di temporali forti o organizzati su ABD. Estensione dei fenomeni al resto della regione nella notte successiva. Venti meridionali fino a forti e rafficati (50-60 km/h) su BC, forti dai quadranti orientali su A. Mare mosso, in aumento fino a molto mosso a partire da Ponente.

DOMANI LUNEDI’ 11 MAGGIO: il fronte attraversa tutta la regione seguito da condizioni di instabilità. Piogge diffuse e rovesci, cumulate fino ad elevate su ABC, significative su DE, intensità fino a moderate su ABC, puntualmente forti. Alta probabilità di temporali forti o organizzati su tutte le zone. Fenomeni in attenuazione dal pomeriggio da Ponente. Venti forti meridionali su tutte le zone, con raffiche di burrasca su ABC (60-70 km/h). Mare in aumento fino ad agitato su tutti i settori con possibili mareggiate di libeccio, in serata, su AB.

DOPODOMANI MARTEDI’ 12 MAGGIO: persistono condizioni di instabilità con possibili rovesci e temporali sparsi, al più moderati. Fenomeni in esaurimento entro sera. Venti forti di libeccio su ABC, in attenuazione nella seconsa metà della giornata. Mare agitato per onda lunga di libeccio (periodo 8-9 sec.), con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Dal pomeriggio moto ondoso in graduale calo.

allerta gialla 11 maggio

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta. In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria). Sulla pagin www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati. Nelle immagini la cartina con le zone coinvolte dall’allerta, la scansione oraria dell’allerta e l’immagine satellitare sul Mediterraneo delle ore 12.