Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lavori socialmente utili a chi percepisce reddito cittadinanza, approvata mozione M5s a Tursi

Genova. Approvata all’unanimità, nell’odierno consiglio comunale, la mozione M5S che chiama in causa i beneficiari del reddito di cittadinanza e i lavori socialmente utili.

“Il Ministero del Lavoro stabilisce che è titolarità dei Comuni attuare progetti utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni ai quali il beneficiario del reddito di cittadinanza è tenuto a dare la propria disponibilità senza corresponsione di retribuzione – fanno sapere i consiglieri M5S Genova -. È doveroso che chi percepisce il reddito e non ha un posto di lavoro, soprattutto alla luce del periodo storico senza precedenti, si metta al servizio della collettività, rendendosi socialmente utile laddove ve ne sia necessità”.

“Le Amministrazioni – spiega il consigliere comunale Stefano Giordano, primo firmatario della mozione – sono chiamate a definire i lavori da svolgere, nell’ambito di servizi già esistenti nei quali i beneficiari del reddito dovranno avere un ruolo di supporto”.

“Va dunque in questa direzione la mozione M5S, votata all’unanimità, che impegna Sindaco e Giunta ad approntare urgentemente progetti utili alla collettività per impiegare i beneficiari del reddito di cittadinanza favorendo, come da Decreto del Ministero del Lavoro, il coinvolgimento degli enti del terzo settore come le organizzazioni di volontariato”, conclude il Movimento.