Quantcast
Coro da stadio

In chiesa come in gradinata, Don Fiscer carica i fedeli in vista della ripresa delle messe

Sulla piattaforma TikTok il video ironico del parroco del Chiappetto, non nuovo a iniziative ad alto impatto social

Genova. “Di tempo ne è passato, ma siamo ancora qua… e oggi come allora io prego Mar-i-aaaa”. La melodia è quella de L’estate sta finendo, la stessa utilizzata in tantissimi cori da stadio. Le parole, invece, sono quelle adattate da Don Roberto Fiscer, parroco della Santissima Annunziata del Chiappeto, molto conosciuto in ambienti religiosi ma non solo per le sue iniziative ad alto impatto social (dalle serate in discoteca senza sballo alle trasmissioni radiofoniche).

Da lunedì 18 maggio sarà concessa, nell’ambito della fase 2 e delle misure di contenimento del Covid-19, la celebrazione delle messe e il giovane sacerdote ha voluto “caricare” i suoi parrocchiani con la stessa energia che dispenserebbe in gradinata (la nord, essendo un grande tifoso del Genoa).

“Spero non vi scandalizziate, è un video ironico”, commenta lo stesso Don Fiscer, che per diffondere il video – oltre al classico Facebook – ha utilizzato il più trendy TikTok. Nell’operazione ha coinvolto alcuni fedeli, complici tra le panche della chiesa, dotati di mascherine e distanziati di almeno un metro tra loro.

Più informazioni
leggi anche
  • La data
    Fase 2, accordo Cei-Governo: dal 18 maggio ok alle messe in presenza dei fedeli
    Generica
  • Religione
    Messa tra campetti e sagrati e mascherine obbligatorie, anche i parroci pronti a ripartire
    Generica