Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Grigliata del 1 maggio sul terrazzo, 13 persone multate per violazione delle norme anti-Covid

La festa non è passata inosservata ai vicini che hanno subito segnalato l'assembramento

Più informazioni su

Genova. Sono 13 le persone, tra i 20 e i 48 anni, sanzionate dalla polizia perché sorprese a violare le norme di sicurezza contro la diffusione del coronavirus. In particolare, ieri pomeriggio, i partecipanti a una festa con tanto di grigliata su un terrazzo sono stati sorpresi dagli agenti delle volanti dell’Ups e del commissariato di Cornigliano in un’abitazione all’ultimo piano di via Cavalli, a Sestri Ponente.

La comitiva, noncurante delle recenti disposizioni che, se da un lato presagiscono una prossima ripresa delle normali attività quotidiane, raccomandano anche di mantenere il distanziamento sociale, ha deciso di festeggiare il primo maggio in compagnia.

La festa non è però passata inosservata a parte del vicinato che ha segnalato l’assembramento richiedendo l’intervento della polizia. Quando gli agenti si sono presentati sul terrazzo il gruppo stava grigliando carne e bevendo alcolici e tutti si sono mostrati infastiditi dell’interruzione dichiarandosi sicuri che il loro comportamento fosse lecito.

In particolare uno di loro, il più giovane, invitato come tutti a rientrare presso la propria abitazione, si è mostrato particolarmente adirato nei confronti dei residenti dello stabile vicino che, a suo dire, sarebbero stati gli autori delle segnalazioni alla centrale operativa.

Ha deciso quindi di vendicarsi prendendo a spallate il portone del condominio in questione danneggiandolo, per poi entrare nell’androne e gridare contro i residenti. I poliziotti, trovandosi ancora nei pressi, lo hanno subito rintracciato e denunciato.