Quantcast
Cultura

Genova città dei festival, la giunta comunale approva le linee guida nonostante il periodo critico

In questa situazione è anche possibile uno slittamento nei tempi di programmazione

Generica

Genova. Su proposta dell’assessore alle Politiche Culturali Barbara Grosso, la Giunta ha approvato le linee guida e i criteri per un bando, con il quale si intende promuovere e sostenere festival e rassegne anche per l’anno 2020, nell’ambito di “Genova Città dei Festival”.

Questa decisione, volta alla promozione dello sviluppo culturale, economico, sociale e turistico della città e alla valorizzazione del territorio, è di grande importanza soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria, che ha comportato la sospensione totale delle attività culturali, con gravi danni anche alle attività di spettacolo.

In questa situazione è anche possibile uno slittamento nei tempi di programmazione, in ragione delle attuali difficoltà e dell’evoluzione dello scenario nei prossimi mesi; si vuole tuttavia garantire alla città la prosecuzione di una programmazione culturale di qualità, importante anche ai fini del rilancio della destinazione turistica.

Per questi motivi, si è deciso di sostenere i numerosi soggetti che da anni assicurano la produzione e la messa in scena di spettacoli in grado di coinvolgere te oltre 500mila persone ogni anno e, nel contempo, di offrire una programmazione di festival e rassegne diversificata, eventualmente fruibile anche da remoto attraverso l’utilizzo del digitale.

Più informazioni
leggi anche
  • Come sarà
    Addio grandi concerti, gli eventi saranno online e in periferia: così Genova prova a salvare l’estate
    Concerto genovese all'Arena del Mare all'Expo per Mannarino