Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Franco Henriquet, fondatore della Gigi Ghirotti, compie 90 anni

Pioniere della terapia del dolore e delle cure palliative. I volontari della Gigi Ghirotti gli tributano tutta la loro riconoscenza

Genova. È nato il 27 maggio 1930 a Genova Franco Henriquet. Compie dunque 90 anni oggi il fondatore dell’associazione Gigi Ghirotti, pionieristica nel dare un supporto ai malati terminali attraverso la terapia del dolore e le cure palliative.

I volontari della Gigi Ghirotti gli tributano un augurio speciale:

“Siamo i compagni di viaggio di tante persone che hanno vissuto e vivono la sofferenza nella malattia. In questo periodo di crisi per il coronavirus, noi volontari siamo sospesi, non possiamo ancora, per rispettare le regole sulla sicurerta contagio, fare il nostro servizio.

Noi operatori sanitari ci stiamo impegnando per mantenere alta l’assistenza sanitaria, noi impiegati lavoriamo da casa per mantenere in funzione l’Associazione.

È un momento difficile e mai come oggi l’Associazione si é trovata in difficoltà, ci stiamo riorganizzando ma la Gigi Ghirotti non si ferma e con il vostro aiuto, con l’aiuto di Genova ce la faremo.

Trentacinque anni fa il professore Franco Hlennquet, nostro presidente e fondatore, diede vita all’Associazione alla quale ci onoriamo di appartenere e che rappresenta un’eccellenza nel mondo sanitario ligure; la giornata di oggi, 27 maggio 2020, è per lui particolarmente importante ed è per questo motivo che – pur lontani fisicamente – vogliamo ringraziarlo augurandogli, con tutto il nostro affetto, Buon compleanno, Prof.!”
I Volontari, gli Operatori e i Dipendenti della Gigi Ghirotti Onlus

Una carriera costellata di successi e solidarietà quella di Henriquet.

Henriquet, laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Genova il 18 luglio 1955, ha preso la specializzazione in Anestesiologia e Rianimazione all’Università di Genova nel 1960.

Già responsabile del servizio di Anestesia e Rianimazione neonatale presso la Cattedra di Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università di Perugia nell’anno 1961 e responsabile del servizio di Anestesia e Rianimazione neonatale presso la Cattedra di Clinica Ostetrica e Ginecologia dell’Università di Bari dal 1961 al 1965, ha continuato in seguito la sua attività nel campo dell’anestesia e rianimazione all’Ospedale San Martino di Genova, ove ha preso servizio il 4 settembre 1965, rivestendo successivamente i ruoli di assistente, aiuto e primario ospedaliero (dal 1980 nel servizio di Anestesia e Rianimazione nella divisione di Cardiochirurgia).

Nel 1967 ha conseguito la libera docenza in Anestesiologia e Rianimazione presso l’Università
di Genova.

Al San Martino di Genova  ha lavorato sino al 1° giugno 1997, epoca del pensionamento per raggiunti limiti di età. Dal giugno 1997 al 2010 è stato responsabile del servizio di Anestesia e Rianimazione della Casa di Cura Privata Villa Serena in Genova.

Nel 1983 l’amministrazione ospedaliera di San Martino gli ha affidato la responsabilità della
terapia del dolore oncologico, attività che ha svolto con un organico medico e infermieristico specificatamente dedicato.

Nel 1984 ha costituito l’Associazione Gigi Ghirotti di Genova per lo studio, la terapia del
dolore e le cure palliative, di cui è diventato presidente. Nell’ambito di questa attività ha organizzato numerosi congressi nazionali e regionali.

È autore di oltre cento pubblicazioni su argomenti di anestesia e rianimazione, di terapia del
dolore e di cure palliative. Tra questi un testo fonografico edito dalla Mariotti dal titolo
“Accanto al dolore”.

Per le cure palliative ha svolto e un’intensa attività di promozione culturale per la diffusione dell’informazione sulle cure contro il dolore attraverso conferenze, scritti, partecipazione a dibattiti pubblici. Ha svolto un’intensa attività sociale nell’ambito del mondo dell’handicap. Nei primi anni settanta è stato consigliere e poi presidente della sezione genovese dell’Associazione Nazionale Spastici (Aias). Collaboratore della Rivista “Gli Altri” per la lotta
all’emarginazione degli handicappati.
Per tre legislature è stato consigliere dell’Ordine dei Medici della Provincia di Genova per la
durata complessiva di nove anni.