Quantcast
Emozione

Festa del Lavoro, a mezzogiorno il suono delle sirene delle navi nel porto di Genova

L'iniziativa dell'organizzazione mondiale dello shipping per omaggiare i marittimi

Genova. Oggi a mezzogiorno a Genova e nei porti di tutto il mondo sono suonate insieme le sirene delle navi. È l’iniziativa promossa dall’International Chamber of Shipping (Organizzazione Mondiale dello Shipping) in occasione della Festa del Lavoro 2020 allo scopo di ricordare il fondamentale contributo dato dai marittimi alla vita economica e sociale dell’intero pianeta.

Il corpo delle Capitanerie di porto, come segno di vicinanza al comparto dello shipping e a tutti i lavoratori del mare, ha deciso di promuovere all’iniziativa, invitando i propri comandi ad aderire al messaggio di solidarietà. Pertanto, anche le motovedette della Guardia costiera in Porto Antico hanno unito le loro sirene all’unisono con quelle delle numerose unità mercantili presenti nel porto di Genova.

“A tutti loro che trascorrono la propria vita lontano dagli affetti, specialmente in questi giorni così difficili, va il nostro pensiero, la nostra vicinanza”, ha detto il comandante generale del corpo delle Capitanerie di porto, l’ammiraglio Giovanni Pettorino, ex comandante della Capitaneria di Genova, ricordando gli equipaggi delle navi mercantili che sono costretti a lunghe permanenze a bordo a causa dell’emergenza.

Più informazioni
leggi anche
  • Ci siamo quasi
    Un’enorme bandiera di Genova e le sirene delle navi in porto per l’ultima campata del viadotto Polcevera
    Generica
  • Festa?
    Coronavirus, in Liguria il 1° maggio più triste: oltre 36mila lavoratori in cassa integrazione straordinaria
    Coronavirus: scene di vita quotidiana a Genova, mascherine e trasporto pubblico
  • Fase 2
    1° maggio, Conte risponde ai lavoratori: “Se il contagio rallenta in alcuni territori si riapre prima”
    Generica