Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fase 2 e assembramenti, il governo cerca 60mila assistenti civici per vigilare su spiagge e movida

L'annuncio del ministro Boccia: il bando rivolto a disoccupati e beneficiari di reddito di cittadinanza

Italia. Il Governo cerca 60mila assistenti civici: a loro andrà il compito di aiutare a vigilare durante la Fase 2 e potranno essere impiegati dai sindaci per attività sociali e per collaborare al rispetto del distanziamento sociale.

Dopo le tante polemiche, per quanto riguarda la Liguria in particolare, ma non solo, per via degli assembramenti figli della movida e per la gestione delle spiagge libere, ecco una possibile soluzione prospettata dal Governo, con il bando relativo che dovrebbe essere pubblicato entro la prossima settimana. 

Ad annunciare il lancio del bando, in una nota congiunta, sono stati il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia e il il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, sindaco di Bari.

Ma a chi sarà rivolto? Stando a quanto si apprende dal documento, “ai disoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o chi usufruisce di ammortizzatori sociali”.Coronavirus e assembramenti, annuncio del ministro Boccia: “Cerchiamo 60mila assistenti civici”