Quantcast
La mobilitazione

Ex Ilva di Genova, sciopero e blocco dei camion fino a lunedì fotogallery

I lavoratori di Genova raccolgono la "sfida" lanciata da Mittal. Lunedì mattina vertice in videoconferenza con il Governo e l'azienda

Generica

Genova. Proseguirà anche domani con la stessa modalità di sciopero a singhiozzo dei diversi reparti e il blocco dei camion in uscita lo sciopero nello stabilimento ex Ilva di Cornigliano.

I lavoratori di Genova hanno raccolto la “sfida” lanciata da ArcelorMittal che ha minacciato di chiudere anche il ciclo della latta – mettendo quindi in cassa integrazione praticamente tutti i mille dipendenti – se lo sciopero fosse perseguito.

L’rsu di Genova ha deciso di proclamare la protesta fino a tutto lunedì 25 maggio, giorno in cui il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha convocato in videoconferenza azienda e sindacati.

Domani mattina dalle 7 quindi i lavoratori si ritroveranno al varco Diga, quello che consente l’uscita dei mezzi pesanti carichi di rotoli venduti. La protesta domani proseguirà anche a Novi ligure e sempre domani sarà la volta di Taranto.

Per la giornata di lunedì i sindacati nazionali Fiom, Fim e Uilm hanno proclamato 4 ore di sciopero in tutti gli stabilimenti.

leggi anche
  • Non si passa
    Ex Ilva: bloccato il varco merci, l’azienda minaccia di mettere tutti in cassa integrazione
    Generica
  • Manifestazione
    Ex Ilva, primo sciopero e manifestazione ai tempi del Covid: “passeggiata civile” contro la cassa integrazione
    Manifestazione Arcelor Mittal 18 maggio
  • Dopo i blocchi
    Mittal pronta a far ripartire la zincatura a Genova: tutti al lavoro due settimane al mese, resta lo sciopero fino a lunedì
    Generica
  • La protesta
    Ex Ilva di Genova, prosegue la protesta: “La proposta di Mittal respinta al mittente”
    Generica
  • Andata!
    Arcelor Mittal, raggiunto l’accordo sulla cassa. La Fiom: “Grazie al coraggio dei lavoratori”
    Sciopero operai Ex Ilva Ancelor Mittal