Brutta storia

Da anni dormiva vestita per fuggire dal marito in caso di aggressione, ora l’uomo è stato fermato dalla polizia

Dopo l'ennesimo episodio di violenza, la moglie si è decisa a denunciare la situazione: è successo a Marassi

Genova. Nei giorni scorsi i poliziotti del commissariato di San Fruttuoso sono intervenuti in soccorso di due donne, entrambe vittime di maltrattamenti e violenze da parte dei rispettivi compagni.

Il primo intervento risale a venerdì scorso, quando nel pomeriggio in sala operativa è arrivata una richiesta d’aiuto da parte di un’anziana genovese minacciata dal marito con un paio di forbici. Gli agenti giunti sul posto hanno disarmato l’uomo e calmato la donna che in stato di shock.

Dai racconti è emerso che la moglie, ormai da molti anni, conviveva con il terrore nei confronti dell’uomo, da sempre violento e psicolabile, tanto da dormire vestita in previsione di una fuga nel caso in cui lui l’avesse aggredita, ma non aveva mai avuto il coraggio di denunciarlo. Ora
è stato sottoposto a tso e per lui verranno avviate le procedure del “codice rosso”, ovvero divieto di avvicinamento alla moglie e controlli rafforzati.

Un secondo episodio si è verificato sabato notte quando dapprima i poliziotti delle volanti dell’Upg e poi del commissariato San Fruttuoso sono dovuti intervenire perché un ecuadoriano di 45 anni, già sottoposto al divieto di avvicinamento alla casa coniugale per violenze pregresse, per ben due volte si è presentato ubriaco alla porta dell’ex compagna pretendendo di entrare.

In entrambi i casi ci è riuscito facendo leva sull’affetto del figlio maggiore che l’ha fatto entrare nascondendolo in camera sua. L’uomo è stato denunciato per la violazione del provvedimento di allontanamento dalla casa coniugale.