In prima linea

Coronavirus, la proposta di Pisani: “Ora un premio economico anche alle pubbliche assistenze”

Il capogruppo regionale di Liguria Popolare propone un contributo per riconoscere il lavoro dei volontari

Generica

Genova. “In prima linea durante tutto il periodo dell’emergenza sanitaria: i dipendenti e i volontari delle pubbliche assistenze liguri stanno prestando un importante servizio per tutti i cittadini, per questo ritengo necessario che vengano stanziate risorse per sostenerle”. Lo dice Gabriele Pisani, capogruppo di Liguria Popolare in consiglio regionale.

“In questo momento  – aggiunge Pisani  – alcuni amministratori locali si sono già mossi in tal senso. Basti ricordare che la giunta di Santa Margherita Ligure ha discusso di un contributo straordinario di 8mila euro per le pubbliche assistenze cittadine, oppure la richiesta che il consigliere comunale di Sestri Levante Marco Conti ha inoltrato al primo cittadino affinché vengano stanziati fondi straordinari da ripartire tra le pubbliche assistenze cittadine”.

A Genova iniziative simili sono state prese dai municipi Centro Ovest e Medio Levante che hanno stanziato risorse straordinarie per i volontari impegnati nell’emergenza coronavirus.

“A tal proposito mi impegno affinché la questione venga affrontata anche in Regione per dire grazie, con un contributo, a tutte quelle pubbliche assistenze che in questi mesi non si sono mai tirate indietro nella lotta contro il covid-19”, conclude Pisani.

leggi anche
Generica
Aiuto
Da Albaro a Sampierdarena il grande cuore dei municipi: 25mila euro per i volontari del coronavirus
Greta Stella reportage volontari NON USARE COME ARCHIVIO
Reportage
La vita di un volontario nei giorni del Covid: il viaggio fotografico di Greta Stella
coronavirus assistenza anpas
Ambulanze
Coronavirus, il bilancio delle pubbliche assistenze liguri: 5.700 soccorsi e 8mila consegne a domicilio