Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, il concerto a distanza per ricordare le vittime tra medici e infermieri

Ad eseguirlo i ragazzi del conservatorio di Genova Niccolò Paganini

Genova. Riuniti grazie a internet, i ragazzi del conservatorio hanno preparato un concerto in ricordo delle tante, troppe, vittime del comparto sanitario, occorse durante l’emergenza sanitaria legata all’epidemia di coronavirus.

Il risultato è straordinario, ed è il primo del genere, oltre che in Liguria, anche tra i Conservatori italiani, che veda una compagine così numerosa impegnata in un brano classico.

“E’ stato un lavoro di notevoli dimensioni, che ha visto coinvolti una ventina di ragazzi tra i 17 e 25 anni, su tutto il territorio regionale – ci racconta Teresa Valenza, violinista e componente dell’Orchestra Giovanile Regionale Paganini del Conservatorio di Genova che opera sotto la guida del Maestro Vittorio Marchese – Sono occorse complessivamente quasi 70 ore tra registrazione ed editing con l’intervento di tecnici che risolvessero i problemi dovuti alla distanza tra i musicisti”.