Quantcast
Tutti i dati

Coronavirus, i numeri in Liguria: ancora pochi tamponi, ma mirati

In Liguria un caso testato ogni 41 abitanti, ma è seconda per numero di positivi trovati

numeri coronavirus in Liguria, i tamponi

Genova. Non certo ai primi posti per numero di tamponi fatti in rapporto alla popolazione, con quasi la metà di test fatti su persone già esaminate, ma sicuramente tra le Regioni che ha scelto dove “mirare”, vista la percentuale di positivi riscontrati. È quanto emerge dalle statistiche legate ai tamponi che sono considerati dagli epidemiologi come uno dei capisaldi per non tornare ad avere una diffusione incontrollata del Covid-19.

In Liguria sono stati fatti 38.071 tamponi sinora (dato al 7 maggio), esclusi quelli di controllo. Inserendo anche questo dato si arriva a 61.446. In sostanza quasi la metà dei tamponi è fatta su persone già esaminate (per dichiarare guarito un positivo al coronavirus occorrono due tamponi consecutivi con esito negativo).

Tornando al dato originario, ossia agli oltre 38.071 tamponi, i negativi risultano essere il 77,3%, pari a 29.426. Ricordiamo che questo numero riguarda i casi testati ossia per verificare la prima positività o meno al coronavirus. Nel grafico si può vedere il dato giornaliero di questo tipo di tamponi a partire dal 24 aprile.

Nel prossimo grafico invece la percentuale di tamponi negativi e positivi.

Se si considerano solo i casi testati, escludendo quelli di controllo, la percentuale di tamponi positivi a livello regionale è la seconda più alta d’Italia.

Guida la Lombardia con il 30,5%, mentre la Liguria arriva al 22,7%, confermando in sostanza la linea scelta dalla Regione di concentrarsi soprattutto sulle persone che lavorano in luoghi a rischio: ospedali e residenze sanitarie. Il Veneto, che ha fatto tamponi a tappeto, risulta al 7,9%.

Tuttavia, andando a vedere i tamponi effettuati ogni 100 mila abitanti (sempre riferito al dato dei casi testati), emerge che la Liguria è piuttosto indietro con 2.465.

In questo caso è la Valle d’Aosta a comandare la classifica con 5.349, seguita dalla provincia di Trento con 5.253 e dal Veneto con 4.813. La Lombardia è poco sopra la nostra regione con 2.607.

Tornando al dato rapportato alla popolazione e quindi non standardizzato, in Liguria è stato analizzato un tampone ogni 41 abitanti per quanto riguarda i casi testati, contro un tampone ogni 39 abitanti in Italia.

A guidare sono sempre Valle d’Aosta e provincia di Trento con un tampone ogni 19 abitanti. La Campania è invece la regione di gran lunga ultima in classifica con 114.

Capire l’evoluzione dell’epidemia di coronavirus in Liguria attraverso i numeri. Proviamo a farlo in un ciclo di articoli realizzati con il contributo di Luca Fusaro, laureato in Economia applicata ed esperto di elaborazione grafica di dati statistici. Le fonti sono i dati Istat sulla popolazione al 30 novembre 2019 e quelli che ogni giorno vengono diffusi dal ministero della Salute. La nostra analisi proseguirà domani con un confronto tra la Liguria e le altre Regioni.

leggi anche
  • Per capire meglio
    Coronavirus, i numeri in Liguria: in provincia di Genova un positivo ogni 168 abitanti
    Grafici statistici coronavirus Liguria al 6 maggio
  • Bollettino
    Coronavirus, in Liguria 78 nuovi contagi ma aumentano i guariti e i positivi continuano a scendere
    Coronavirus ad Alassio
  • Mappatura
    Fase 2: in Liguria attivato Geocov, il sistema che traccia le persone positive sul territorio
    Vita quotidiana coronavirus mascherine spesa fila poste vecchi
  • Paragoni
    Coronavirus, i numeri in Liguria: terza regione in Italia per tasso di letalità
    Coronavirus, i numeri della Liguria a confronto con altre Regioni
  • Bollettino
    Coronavirus, i contagiati attuali in Liguria tornano sotto le 5000 unità e si “svuotano” le terapie intensive
    Generica
  • Prova
    Coronavirus, al San Martino si sperimenta un test più veloce del tampone: risultato in 30 minuti
    Generica