Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, al San Martino si sperimenta un test più veloce del tampone: risultato in 30 minuti

La sperimentazione rientra nell’ambito del progetto ‘HG nCoV19 test’, finanziato dall’Unione Europea per la cifra di 930mila euro

Genova. L’ospedale San Martino è stato scelto per la sperimentazione di un test molecolare rapido (la stessa tecnica del tampone) in grado di analizzare i campioni e restituire il risultato in mezz’ora. Il kit verrà provato al policlinico di Genova, unica struttura selezionata in Italia dall’azienda HiberGene Diagnostics che lo produce, prima dell’immissione in commercio.

La sperimentazione rientra nell’ambito del progetto ‘HG nCoV19 test’, finanziato dall’Unione Europea per la cifra di 930mila euro, di cui 70mila al San Martno di Genova. Non si tratta di un test sierologico, ma di un test molecolare appunto, che sarebbe in grado di individuare l’Rna del virus rilevato di solito attraverso il tampone.

Per il nuovo test, i campioni saranno prelevati a mezzo tampone e analizzati sul posto, e non dovranno essere inviati in laboratorio. I risultati positivi vengono restituiti in media entro 30 minuti circa, consentendo una rapida diagnosi della malattia. Dopo la prova sul campo si valuteranno nel corso del tempo potenziali usi aggiuntivi del test.