Quantcast
Decisione

Autorità portuale, in arrivo 1,5 milioni per le compagnie uniche di Genova e Savona

Il comitato di gestione ha anche approvato un atto che permetterà i sopralluoghi all'Hennebique per redigere il progetto esecutivo del recupero dell'ex silos

Generica

Genova. Nella riunione odierna dal comitato di gestione è arrivato il parere favorevole per l’erogazione da parte dell’Autorità di Sistema di un contributo finanziario per le Compagnie dei lavoratori portuali, Culmv e Culp, rispettivamente di Genova e Savona.

Sulla scorta di quanto indicato dalla legge 84/94, a valere sulla formazione dei lavoratori e sul ricollocamento dei soci inabili, dopo le verifiche e le valutazione da parte degli uffici competenti della Authority, acquisito il parere favorevole della commissione consultiva, il board ha dato il via libera al conferimento nelle casse delle due compagnie di una somma complessiva pari a 1 milione e 570 mila euro.

Il nulla osta, visto l’attuale momento di grave emergenza conseguente alla pandemia di tutto il settore portuale – settore che negli ultimi due anni ha dovuto affrontare anche il crollo del Ponte Morandi e il collasso di alcune infrastrutture viarie- consentirà alle Compagnie di compensare in parte la diminuzione della richiesta di lavoro sulle banchine.

Nella seduta di oggi del comitato di gestione è stato fatto un altro passo avanti della procedura di assegnazione del compendio demaniale Hennebique. In particolare, a valle delle procedure pubbliche di acquisizione delle offerte, il board si è espresso a favore della stipula dell’atto di anticipata occupazione dell’ex silos granario in modo tale da consentire alle società Vitali Spa e Roncello Capital Srl di effettuare tutti i sopralluoghi e i rilievi tecnici necessari a redigere il progetto definitivo per il recupero dell’immobile del porto storico di Genova.

leggi anche
  • Urbanistica
    Hennebique, la Regione approva l’accordo di programma per le nuove destinazioni d’uso
    hennebique