Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ansaldo Energia, accordo coi sindacati: più turni di lavoro per recuperare il tempo perso

"Necessario recuperare i due mesi e mezzo di fermo aziendale a causa dell'emergenza coronavirus"

Genova. Ansaldo Energia, le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un accordo per incentivare la produttività a causa della sospensione delle attività produttive dovute all’emergenza sanitaria Covid.

“E’ evidente la necessità di recuperare i circa 2 mesi e mezzo di fermo aziendale. Questo fermo, se recuperato, ci permetterà di rispettare i tempi di consegna previsti per le varie commesse ad oggi in lavorazione (Porto Marghera, Turbigo e Presenzano), evitando così il rischio di incorrere in penali, che in questo particolare momento aziendale, potrebbero avere impatti estremamente negativi. L’ accordo regolamentato secondo i criteri di rispetto del diritto al riposo settimanale, prevede un impianto incentivante proporzionale, è di carattere prettamente volontario che riteniamo sia una condizione imprescindibile”, spiega Marco Bergamini, delegato della Fim Cisl Genova.

L’accordo è valido a partire dal 1 giugno al 31 dicembre, e pertanto entro tale limite temporale è necessario raggiungere gli obiettivi paganti. Le giornate considerate ai fini dell’obiettivo saranno tutti i sabati o domeniche compresi nel periodo sopraelencato: sei ore lavorative saranno sufficienti per garantire la validità del turno per il conteggio totale. “Come Fim riteniamo sia un ottimo accordo che premia la disponibilità dei lavoratori e delle lavoratrici, puntando al raggiungimento di obiettivi strategici aziendali”, sottolinea Alessandro Vella, segretario generale Fim Cisl Liguria