Quantcast
L'ordinanza

A Genova fino al 2 giugno mascherine obbligatorie per parchi e passeggiate: esclusi i runner

Che comunque dovranno sempre averla in tasca. Per prendere il sole in spiaggia potrebbe volerci ancora qualche giorno

Corso Italia e Boccadasse Fase 2

Genova. L’ordinanza del Comune di Genova sarà emanata solo domani sera dopo l’approvazione del dpcm da parte del governo e in accordo con quella della Regione Liguria, ma il sindaco Bucci ha anticipato oggi nella consueta conferenza stampa di aggiornamento sull’emergenza sanitaria, che per altre 2 settimane, cioè fino al 2 giugno resteranno obbligatorie le mascherine per parchi, passeggiate, giardini pubblici e così via.

“In pratica – ha detto il sindaco – non dovranno indossare solo coloro che corrono ma che comunque dovranno sempre averla dietro nel caso si trovino qualcuno che non possono tenere a distanza”.

Ancora qualche dubbio riguarda i tempi di apertura di spiagge libere e scogliere, ma molto dipenderà dalle decisioni del governatore Toti che ha ricordato in conferenza che sul tema spiagge libere ci sarà lunedì un incontro con Anci.

“Ci saranno due tipi di aperture – si è limitato ad anticipare il sindaco – le aperture per passeggio e l’apertura stagione balneare”. E lunedì 18 quindi non è detto che si potrà già andare in spiaggia a prendere il sole, ma solo a passeggiare. Fra l’altro, se può essere consolatorio, per il primi giorni della prossima settimana, non è previsto un tempo particolarmente adatto alla tintarella.

Più informazioni
leggi anche
  • Fase 2
    Nella notte riunione thriller sulle riaperture, in arrivo l’ordinanza della Regione Liguria
    Generica
  • Arrivata
    Mascherine, in Liguria sanzioni da 300 a 3mila euro per chi le getta in terra: ecco l’ordinanza
    mascherina buttata