Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

1° maggio, la presidente del Senato Casellati in visita al nuovo ponte: “È la prova che l’Italia va avanti”

Una visita fortemente simbolica nella festa dei lavoratori: il cantiere non si ferma neanche oggi

Genova. La presidente del Senato Elisabetta Casellati è arrivata al cantiere del nuovo ponte di Genova, dove tre giorni fa è stata completata la struttura issando in quota l’ultima campata. Insieme a lei c’erano il sindaco-commissario Marco Bucci e il presidente ligure Giovanni Toti.

“Il ponte di Genova è la riprova che l’Italia va avanti”, ha detto Casellati. “Ridisegnare una Italia nuova significa riaprire le tante attività tenendo conto delle misure di sicurezza che devono essere adottate, ma si può riaprire. Credo che gli italiani abbiano bisogno di lavorare e il lavoro debba essere tutelato, occorre che abbiano i soldi in tasca per ripartire”.

Una visita fortemente simbolica, quella della seconda carica dello Stato, nel giorno del primo maggio. Anche oggi, infatti, i lavoratori sono all’opera in cantiere per iniziare le operazioni di “centraggio” degli impalcati, che dovranno essere poi saldati ai piloni.

Anche Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo che sta completando la ricostruzione del ponte insieme a Fincantieri,  ha deciso di trascorrere quest’anno il 1° maggio coi lavoratori in cantiere: “Spero che il ponte di Genova sia un messaggio di speranza per l’Italia intera perché con il lavoro si possa superare questa crisi, si possa ripartire e ricreare ricchezza per questo Paese. Le crisi si possono affrontare e risolvere insieme, per ricominciare”, ha dichiarato al Tg2.

“Genova è il simbolo della rinascita, è l’esempio dell’Italia che ce la fa”, aveva sottolineato la presidente Casellati il 28 aprile in un’intervista al Tg1, in occasione dell’ultimo varo.