Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Strade, a Genova ok ai lavori su 10 attraversamenti e due nuove rotatorie

Più informazioni su

Genova. La giunta ha approvato, per l’anno 2020, il programma degli interventi di manutenzione straordinaria in merito alla segnaletica orizzontale e verticale e ai dissuasori fissi e mobili, per un importo complessivo di 733.681 euro, che rientrano nel piano di investimenti approvati dal Comune per il 2020.

In particolare, 120 mila euro serviranno a migliorare la sicurezza e la visibilità degli attraversamenti pedonali di dieci vie, sulla falsariga di quanto fatto in via Corsica e via Assarotti, con il posizionamento di una particolare segnaletica e l’illuminazione potenziata dedicata esclusivamente all’attraversamento. Si tratta delle vie Molassana, Mogadiscio, Bobbio, Fillak, Fereggiano, Invrea, Montevideo, Martinez, Barrili e Rossini. L’amministrazione si ripropone, nei prossimi anni, di proseguire la graduale messa in sicurezza di altri attraversamenti, anche sulle base delle segnalazioni dei Municipi.

Verranno poi realizzate ex novo due rotatorie sperimentali ad Albaro, in via Righetti angolo via Bovio (30 mila euro) e in via Righetti angolo viale Sauro. Gli altri soldi serviranno alle necessità di interventi straordinari che si presenteranno nel corso dell’anno e saranno individuate via via dall’amministrazione, come ad esempio la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali strisce pedonali o segnali stradali, l’istituzione di stalli per i disabili e altri interventi relativi alle modifiche alla viabilità.

La delibera è stata proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici e Manutenzioni, Pietro Piciocchi, di concerto con l’assessore alla Mobilità e trasporto pubblico locale Traffico Matteo Campora, che dichiarano: “Con questa delibera nei prossimi mesi porteremo a compimento lavori che da tempo i cittadini aspettavano per migliorare la sicurezza stradale e gli attraversamenti pedonali. Tutto ciò è possibile grazie alla collaborazione stretta tra la direzione Mobilità e Aster”.