Quantcast
La storia

Sola e isolata per il Covid-19, la polizia di Genova porta gli auguri di Pasqua a un amica speciale

Giovanna era entrata per caso a contatto con gli agenti della questura di Genova, il ritorno a casa dopo una periodo in ospedale è stata l'occasione per un incontro dal vivo

Polizia di stato Alassio

Genova. Sistemando le cose del marito, scomparso da poco dopo una vita trascorsa insieme, aveva trovato delle foto scattate alla polizia. Ci teneva moltissimo a farle avere alla agli agenti della questura di Genova e per questo, qualche mese fa, aveva telefonato al centralino.

Dopo quel primo contatto sono seguite molte altre telefonate, dalla richiesta di informazioni alle semplici quattro chiacchiere, “sempre piacevoli con questa anziana signora colta e garbata, ma molto sola”, raccontano dalla polizia. Poi la caduta, il ricovero in ospedale e l’incontro di persona con alcuni agenti.

“Ora la nostra amica Giovanna è tornata a casa ma non si può muovere a causa del Covid-19, non può neanche ritirare al bancomat i soldi che le servono per farsi portare un po’ di spesa. Non sa a chi rivolgersi perché è un incarico delicato da delegare e allora decide di affidarsi ai suoi amici poliziotti – prosegue la storia – qualche ora dopo, gli agenti della Questura bussano alla sua porta e provvedono al ritiro dei contanti, consegnandoli alla signora Giovanna con tanti affettuosi auguri di buona Pasqua”.

Più informazioni