Condizione

Senarega (Lega): “Sì ripresa attività balneari e giardinieri, ma obbligo mascherine sempre”

"Non solo in orario di lavoro ma anche durante gli spostamenti"

Franco Senarega mascherina

Genova. “Il presidente Giovanni Toti stamane ha confermato che Regione Liguria sta lavorando a un’ordinanza per avviare le riaperture parziali di alcune attività, come quelle dei giardinieri o dei concessionari degli stabilimenti balneari, che tra le altre cose devono riparare i danni fatti dalle mareggiate dei mesi scorsi. Se occorre pensare anche alla possibilità di riaperture parziali per quei piccoli cantieri edili che hanno lasciato i lavori a metà, bisogna in ogni caso prevedere misure rigidissime di prevenzione igienica e sicurezza sanitaria”.

Lo chiede Franco Senarega, capogruppo regionale Lega Nord Liguria – Salvini. “I lavoratori devono essere tutelati – scrive – per esempio adottando l’obbligo di mascherine, guanti e altri dispositivi di protezione individuale del caso per tutti coloro che potranno svolgere queste attività. Tuttavia, è necessario che tutti siano dotati e indossino obbligatoriamente le mascherine sempre. Ossia non solo durante l’orario di lavoro, ma anche durante gli spostamenti, come peraltro già accade in Cina ed è stato previsto in Lombardia”.

“Soltanto così – conclude – potrà essere riavviata con successo e senza danni per la collettività la ripresa graduale delle attività in Liguria in questo momento di emergenza coronavirus”

Più informazioni
leggi anche
Generica
Da soli
Coronavirus, Toti prepara un’ordinanza per far ripartire stabilimenti balneari e cantieri navali
Vita quotidiana coronavirus mascherine spesa fila poste vecchi
Ordinanza
Coronavirus, obbligo mascherine anche a Chiavari: in Liguria ogni sindaco fa per sé
Stabilimenti balneari Loano
Anticipazione
L’annuncio di Vazio (Pd): “Dal Governo proroga delle concessioni ai balneari fino al 2033”