Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rimborsi Samp-Verona: tifoseria organizzata raccoglie adesioni per girare quota al San Martino

I tifosi polemizzano con la Società per non aver accolto subito la richiesta e diffondono un modulo da compilare per velocizzare la procedura

Genova. L’impossibilità di girare quota del rateo di abbonamenti e voucher a rimborso della partita Sampdoria-Verona giocata a porte chiuse direttamente all’ospedale San Martino com’era intenzione della tifoseria organizzata dei blucerchiati, non ha comunque impedito ai sostenitori della Samp di attivarsi in quella direzione.

“Come avevamo promesso nel comunicato del 17 marzo 2020 – si legge in una nota diffusa sui social da Cattivi maestri, Fedelissimi, Federclubs, Molesti, Struppa, Ultras Tito e Valsecca Group – torniamo sull’argomento rimborsi. Prendiamo atto che versare il denaro dei tifosi, già fisicamente (o no?) nelle casse societarie, sia un’azione “complicata da realizzare sotto tutti i punti di vista”.
Prendiamo atto che altre società hanno dimostrato un’organizzazione e serietà sconosciute al presidente Massimo Ferrero e all’U.C. Sampdoria, per citare una formula tanto abusata in tutti i loro comunicati”.

I tifosi citano per esempio la modalità attuata dal Parma.

“La nostra richiesta mirava ad accumulare una somma davvero ingente in tempi molto rapidi, ma dopo 3 giorni di rimpalli tra questo e quell’addetto, la risposta è stata negativa”.

Per questo i gruppi della tifoseria organizzata si è messa a disposizione “per raccogliere le adesioni da parte di quei tifosi che generosamente vorranno donare in beneficenza la loro quota non goduta di quella partita, che verrà poi destinata, con la massima trasparenza, alla Clinica di Malattie infettive e tropicali dell’Ospedale San Martino”.

Ogni tifoso sampdoriano che vorrà aderire a questa iniziativa non dovrà far altro che compilare online il modulo (clicca qui) con i dati del proprio abbonamento/voucher entro venerdì 17 aprile 2020.

Successivamente questi moduli verranno inviati alla società presentando così un numero preciso di adesioni e auspicando che questo possa servire a velocizzare le tempistiche della donazione.

Il modulo non va stampato o scansionato in alcuna maniera, basta entrare nel link, compilarlo elettronicamente e premere il tasto “invia” situato in fondo alla pagina.