Quantcast

La Fotonotizia di Genova24

Nella notte

“Più tamponi, meno passerelle”, striscione di contestazione sul cantiere del nuovo ponte

Il messaggio firmato dagli autonomi del centro sociale Zapata

Generica

Genova. Uno striscione di contestazione è stato attaccato questa notte sulla recinzione del cantiere del nuovo ponte recante la scritta “Più tamponi, meno passerelle”.

Il messaggio è firmato dal centro sociale occupato autogestito Zapata, di Sampierdarena, che in questi mesi ha più volte criticato la gestione dell’emergenza sanitaria da parte delle istituzioni liguri, ma non solo.

L’azione arriva propria nella notte in cui veniva issata l’ultima trave dell’opera che sostituirà il Ponte Morandi crollato quasi due anni fa, spezzando 43 vite. Sull’episodio sta indagando la digos.

leggi anche
  • Operazione completata
    Nuovo Ponte, varata l’ultima campata. Conte: “Da Genova luce di speranza per l’Italia”
    Varo ultima campata
  • Dati
    Coronavirus, la verità dei tamponi: in Liguria quasi un contagiato su due arriva dalle rsa
    Generica
  • 8 maggio
    Stasera il nuovo ponte di Genova si illumina di rosso per la giornata internazionale della Croce Rossa
    Generica