Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pippo Rossetti (Pd): “Manca una strategia comunale per il tpl genovese”

Genova. Ieri si è tenuta una Commissione che ha riguardato il tema dei due prolungamenti della tratta di metropolitana in Valpolcevera e Valbisagno. La Regione ha una specifica competenza relativa alla procedura di Valutazione di impatto ambientale e di autorizzazione tramite la conferenza dei servizi. Il procedimento è stato avviato solo il 3 febbraio.

Il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti bacchetta le giunte locali di centrodestra: “Dispiace dirlo, le risorse stanziate dal Ministro Delrio, certe e concrete, hanno avuto un iter eccessivamente lungo e indefinito, il quale ha portato al rischio di perderle. Il Comune di Genova non ha “corso” su queste grandi opere e i municipi sono stati coinvolti praticamente per niente – continua – Non solo, non si ha neppure più certezza di quali siano i progetti”.

A partire dallo stanziamento del 2017 – oltre 14 miliardi gli interventi previsti per il trasporto rapido di massa, metropolitana, nodo ferroviario regionale, TPL e accessibilità in aeroporto – a favore della città di Genova, il mondo è cambiato. “La tragedia del crollo del Ponte Morandi – quello che ha significato per la Città – e l’eterno dibattito tra tram e filobus continua a dimostrare la mancanza di una visione di ricostruzione di un sistema di mobilità sostenibile, non solo economicamente, ma anche dal punto di vista ambientale”, prosegue il consigliere regionale Pd.

“Abbiamo provato ad accelerare i lavori delle istituzioni deputate con le commissioni, ma quello che preoccupa di più, a oggi, è la continua mancanza, da parte dell’amministrazione comunale, di ascolto dei Municipi, sempre tardivo, e di una strategia che ponga al centro il trasporto pubblico da migliorare su tutto il territorio genovese”, conclude.