Quantcast
La cerimonia

Nuovo ponte, Bucci: “A fine aprile su tutti gli impalcati. Cerchiamo di recuperare ritardi per emergenza”

Il commissario: "La data resta fine giugno ma dobbiamo recuperare due/tre settimane di ritardo

Genova. I tempi per il completamento del nuovo ponte? Il commissario Bucci questa mattina, a margine della cerimonia nel cantiere per il nuovo ponte di Genova, insieme al cardinale Angelo Bagnasco, ha ribadito che “abbiamo previsto fine giugno” per il termine lavori “ma ci sono dei ritardi dovuti al coronavirus stimati in due-tre settimane. Vediamo di recuperare i ritardi. Ma la tappa principale che abbiamo davanti è finire tutti gli impalcati, Vogliamo che dal di sotto il ponte sia completo, e questo accadrà un po’ prima della fine di aprile”.

A chi gli ha chiesto la situazione dell’elicoidale che spetta ad Aspi, il commissario ha spiegato: “Abbiamo contatti costanti con Aspi che sta lavorando sull’elicoidale. Aspi ha detto che per metà maggio l’elicoidale sarà pronta, con tutti i lavori di manutenzione già finiti. Noi seguiamo i lavori e per ora non ci sono ritardi. E’ una parte importante del ponte e deve essere finita prima che sia finita tutta la struttura”.

Per quanto riguarda la rampa di accesso all’A7, Bucci ha sottolineato che a fine mese, “quando sarà finita la struttura si comincerà a Fare l’elevazione degli impalcati di rampa”.

Più informazioni
leggi anche
  • Cantiere
    Nuovo ponte, tutto in un giorno per la terzultima campata: varo concluso con successo
    nuovo ponte varo campata 17-18