Quantcast
Solidarietà

Nuove donazioni sul conto corrente del Comune di Genova per i buoni spesa: ammesse altre 5000 domande

Il sindaco Bucci ha ringraziato la società Cambiaso Risso: "Domani inizieremo a stabilire i criteri per le nuove distribuzioni"

Generica

Genova. Domani il Comune di Genova ordinerà altri 5000 ticket da 100 euro da distribuire ai cittadini “ripescati” nella graduatoria dei voucher Coronavirus. Si aggiungono ai circa 33 mila già consegnati e corrispondenti alla somma di 3 milioni e 52 mila euro versata dal governo.

L’ampliamento della graduatoria, non definitivo, è stato possibile grazie alle donazioni su un conto corrente attivato da Tursi e al fatto che il Comune stesso abbia aumentato il plafond con fondi del proprio bilancio. “Oggi dobbiamo ringraziare la società genovese Cambiaso Risso che ha versato 50 mila euro – ha dichiarato il sindaco Marco Bucci durante il consueto punto stampa in Regione – dopo fondazione Carige e banca Passadore è il soggetto che ha fatto la donazione più generosa”.

Negli ultimi giorni sono arrivati 20 mila euro dalla Sampdoria e anche il Genoa ha assicurato che procederà con una donazione. “Il Comune domattina ordinerà altri 500 mila euro di buoni – ha detto il sindaco – e sempre domani daremo le indicazioni per le nuove distribuzioni, il nostro obbiettivo è soddisfare progressivamente tutte le richieste”.

leggi anche
  • Aiuti
    Buoni spesa, primi furbetti denunciati a Genova. Per accontentare tutti mancano 500mila euro
    Spesa Domicilio Pietra
  • Polemica
    Buoni spesa Coronavirus, sale la marea degli scontenti: “Esclusi dalla graduatoria, chiediamo trasparenza”
    Vita quotidiana coronavirus mascherine spesa fila poste vecchi
  • Generosità
    Buoni spesa, raccolta fondi lanciata dal Comune raggiunge quota 300 mila euro
    matitone sampierdarena
  • Ultimo tassello
    Nuovo ponte, Bucci: “Ultima campata il 25 aprile, sarà la festa della Ricongiunzione”
    nuovo ponte varo campata 17-18
  • Solidarietà
    Buoni spesa, i dipendenti Duferco rinunciano alle ferie e donano altri 50mila euro
    Vita quotidiana coronavirus mascherine spesa fila poste vecchi