Quantcast
Epilogo

Morto a forte Ratti, doveva badare ad alcuni cavalli: multato l’amico che era con lui

Secondo le forze dell'ordine la passeggiata dei due colleghi si era spinta troppo lontano

escursionista morto forte ratti

Genova. Si chiamava Borislav Yanic e aveva 67 anni l’uomo che ieri pomeriggio è morto nella zona di Forte Ratti, a Genova, a causa di un malore e il cui corpo è stato recuperato solo dopo diverse ore dai soccorsi.

L’uomo, si trovava insieme a un amico a camminare lungo i sentieri alle spalle dei Camaldoli, perché entrambi sono impiegati saltuariamente come custodi di cavalli. E’ stato colto da malore ed è caduto giù da una scarpata.

Il suo conoscente, un italiano di 64 anni, che ha chiamato i soccorsi, è stato però multato in base ai decreti governativi per l’emergenza Coronavirus. La camminata dei due amici, a quanto risultato ai carabinieri, si è allungata più del previsto e si era trasformata, secondo le forze dell’ordine, in un’escursione nel verde.

Secondo il medico legale, Borislav Yanic sarebbe morto per cause naturali. La salma è stata messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Più informazioni
leggi anche
  • Tragedia
    Escursionista morto a Forte Ratti: 64enne cade in un dirupo dopo malore
    morto forte ratti