Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

In quarantena per Coronavirus va a comprare le sigarette, il tabacchino chiama la polizia

Genova. Due volanti della polizia di Stato di Genova sono intervenute intorno alle 8e30 del mattino nella zona di San Bartolomeo del Fossato, a Sampierdarena, chiamate dal titolare di una tabaccheria. Una donna di 68 anni è stata sanzionata poiché, nonostante il divieto di uscire di casa in quanto sottoposta alla quarantena domiciliare (il cognato è ricoverato in ospedale per il Covid-19), è uscita di casa per comprare le sigarette. Il tabacchino, al corrente della quarantena della donna, non l’ha fatta entrare nel negozio e ha chiamato il 112.

Tabagismo “galeotto” anche per altre denunce – e sanzioni – scattate. Intorno a mezzogiorno quattro cittadini tra i 24 e i 32 anni, tutti albanesi, sono stati sorpresi dagli agenti del Commissariato Cornigliano a bivaccare fumando sigarette nei pressi della ferrovia in via Perlasca. Per i giovani, che non hanno saputo giustificare la loro presenza in quel posto, è scattata appunto la sanzione.

Infine nel pomeriggio in via Giuseppe de Paoli, nel quartiere di San Fruttuoso, i poliziotti della Questura hanno notato un’anziana seduta su una panchina a fumare una sigaretta. La donna, 78 anni, ha cercato di giustificarsi dicendo di essere uscita di casa perché aveva litigato con la figlia. Sanzionata pure lei.