Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le rubriche di Genova24 - Spediporto

Informazione Pubblicitaria

Fase 2, Spediporto: per le imprese straniere in ingresso in Italia resta l’obbligo di autodichiarazione

Le disposizioni attuali restano in vigore sino al 17 maggio

Più informazioni su

Genova. A partire dal 4 maggio inizia la Fase 2 dell’emergenza sanitaria in atto, con riapertura di molte attività produttive secondo quanto previsto dal Dpcm.

Spediporto fa sapere che relativamente ai trasporti da e per l’Italia permane fino al 17 maggio la validità delle attuali disposizioni. Tenuto conto dei chiarimenti già forniti dal Mit, si rammenta che per i trasporti con destinazione in Italia resta fermo l’obbligo di compilare l’autodichiarazione che attesti l’entrata per comprovate esigenze lavorative per un periodo di tempo non superiore alle 72 ore, prorogabile di ulteriori 48 ore per specifiche esigenze, nonché di comunicare immediatamente l’ingresso al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente in base al luogo di entrata.

Nel caso di solo transito, fermo restando l’obbligo di comunicare immediatamente l’ingresso al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente, il periodo massimo di permanenza in Italia è di 24 ore prorogabile, per specifiche e comprovate esigenze, di ulteriori 12 ore.

Nel caso in cui venga superato il suddetto periodo di permanenza, gli autisti devono comunicarlo all’Autorità sanitaria competente per territorio e sottoporsi a sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario.

Mantengono altresì validità il modello di autodichiarazione da tenere a bordo del veicolo e la relativa traduzione di cortesia in inglese sulla base della quale è necessario compilare il suddetto modello in italiano, entrambi disponibili cliccando qui.

Come è noto, il ministero della Salute ha progressivamente fornito le indicazioni sui punti di contatto delle Autorità sanitarie a cui comunicare il relativo ingresso in territorio italiano, come di seguito riportato.

Brennero – ASL Alto AdigeTelefono 0471/909202 Disponibile modulo online da compilare sul sito https://www.sabes.it/it/news.asp?aktuelles_action=4&aktuelles_article_id=636993 –

Ventimiglia – ASL Imperia Telefono 0184/536683 Informazioni autista da inviare all’indirizzo emaild.franco@asl1.liguria.it

Frejus – ASL Torino3 Telefono 011/9551752 Informazioni autista da inviare all’indirizzo emailnsuma@aslto3.piemonte.it Circolare Numero376/2020

Tarvisio (UD) – ASL Medio FriuliTelefono 0432/553264 Informazioni autista da inviare all’indirizzo emailtarvis.border@asufc.sanita.fvg.it

Trieste – ASL TriesteTelefono 040/3997490 Informazioni autista da inviare all’indirizzo emailprofilassi.dip@asugi.sanita.fvg.it

Gorizia – ASL GoriziaTelefono 0481/592876Copia del modulo di autodichiarazione da inviare all’indirizzo email infettive.profilassi@asugi.sanita.fvg.it

Monte Bianco – ASL Valle d’AostaCopia del modulo di autodichiarazione da inviare all’indirizzo email igiene.pubblica@ausl.vda.it

Valico di Brogeda – ASL Insubria (Como)Telefono 031/370111 Copia del modulo di autodichiarazione da inviare all’indirizzo email aianim@ats-insubria.it uocpsal.co@ats-insubria.it

Passo del Sempione – ASL Verbano-Cusio-OssolaInformazioni autista da inviare all’indirizzo emailsisp.vb@aslvco.it