Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, arrivati gli infermieri volontari della task force di Protezione Civile: “Subito operativi” fotogallery

Saranno distribuiti nelle strutture con maggior bisogno

Più informazioni su

Genova. Sono 25 gli infermieri atterrati questa mattina a Genova, che nelle prossime ore andranno a dare manforte ai colleghi operativi negli ospedali di Liguria, Piemonte e Valle D’Aosta.

Accompagnati dal ministro per gli Affari regionali e per le Autonomie, Francesco Boccia, hanno messo piede al Cristoforo Colombo, accolti dal governatore di Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova, Marco Bucci. Fanno parte della task force nazionale organizzata dalla protezione civile: 10 di questi volontari resteranno operativi sul territorio ligure.

“I presidenti delle regioni sanno che quando c’è bisogno il governo c’è – ha detto il ministro – e oggi è il momento di lavorare e non lasciar spazio a polemiche. Abbiamo chiesto alle Regioni di fare una mappatura di tutte le rsa e di tutte le case circondariali con problemi seri. Vogliamo costruire una forza di interposizione anche per loro. Non escludiamo di arruolare anche operatori socio sanitari; stiamo costruendo catene sanitarie di volontari che devono mettere in sicurezza tutti i luoghi in cui i focolai possono toccare i più deboli”.

Boccia, prima del sopralluogo al cantiere del nuovo ponte sul Polcevera con il sindaco-commissario Marco Bucci e il governatore ligure Giovanni Toti, ha messo a confronto la tragedia del Morandi e l’emergenza coronavirus: “Genova è il simbolo di un paese che sta accanto alle vittime, che non vanno mai dimenticate. Mai come oggi a Genova arriva il messaggio che lo stato quando è unito è molto forte, ed è unito quando le istituzioni si tengono per mano e condividono gli stessi sforzi”. 

“Questa è l’Italia che non si arrende – commentato Giovanni Toti – unita e solidale per sconfiggere il nemico invisibile. Siamo un’unica grande famiglia e insieme supereremo anche questa. Buon lavoro e grazie a nome di tutti noi, benvenuti in Liguria”. I dieci infermieri che opereranno in Liguria già in queste ore saranno smistati nelle zone di maggior necessità.