La strategia

Coronavirus, Toti prepara il piano per la fase 2: “Test sierologici su decine di migliaia di persone”

Domani si costituirà una task force "Colao in salsa ligure": ne faranno parte anche università, Iit e Rina

Genova. “Ci prepariamo a fare test sierologici su fasce abbondanti della popolazione, parliamo di decine di migliaia di persone”. Lo ha annunciato il presidente della Regione Giovanni Toti annunciando che domani partirà una task force di esperti sul modello di quella nazionale presieduta da Vittorio Colao per mettere a punto tutte le misure da adottare durante la “fase 2” vera e propria, dal 4 maggio in poi.

“Anche in assenza di linee guida da parte del ministero della salute – ha detto Toti – i nostri laboratori stanno sperimentando quattro tipologie di test rapidi cosiddetti a saponetta, alcuni dei quali particolarmente affidabili. C’è in corso una comparazione dei costi in vista di una gara che sta facendo Alisa. Contiamo di averne numero sufficiente nei prossimi giorni per poterli usare in modo massiccio quando la fase due entrerà in vigore davvero”.

La task force di esperti, spiega il presidente ligure, sarà coordinata dall’assessorato alla sanità e vi parteciperanno anche l’Università di Genova, l’Istituto italiano di tecnologia, il Rina e le camere di commercio. “Il nostro obiettivo, insieme ad Alisa che coordinerà la parte medico-scientifica, è iniziare a stabilire protocolli operativi che consentano il monitoraggio e il ritorno al lavoro in condizioni di assoluta sicurezza”. La platea di persone da sottoporre a test sierologico sarà individuata proprio tra i lavoratori in accordo tra le aziende.

Toti infine smentisce l’ipotesi di un nuovo super tecnico sulla falsariga di Colao: “Nel caso ritengo giusto che sia il mondo imprenditoriale a sceglierlo. In quel caso ben venga, lo faremo. Io non sono favorevole a figure tecniche, commissari e sub-commissari anche perché questo governo ne ha nominati tre di cui è ancora da valutare l’efficacia”, ha concluso.

leggi anche
  • Il piano
    Coronavirus, la Liguria avvia lo screening statistico: entro dieci giorni quasi 50mila test sierologici
  • Indagine
    Coronavirus, in Liguria partono i test sierologici su 2400 donatori di sangue
  • Sistema drive through
    Coronavirus, anche in Liguria sì ai tamponi in automobile per testare i guariti
  • Fase due
    Coronavirus, Liguria verso la riapertura: una task force di esperti studia le regole anti contagio
  • Tema caldo
    Test sierologici, Toti batte il tempo al governo: “28 aprile tardi per sapere quali utilizzare”
  • Fase due
    Coronavirus, una “patente a punti” e contributi per riaprire: ecco chi ripartirà per primo in Liguria
  • Accordo
    Coronavirus, Ansaldo Energia attiva i test sierologici sui dipendenti: ecco come funzionano
  • Screening
    Fase 2, test sierologici per chi torna al lavoro: la Liguria prepara il bando per laboratori privati