Quantcast
Solidarietà

Coronavirus, sulla mappa di Genova24 anche i negozi dove trovare la “spesa sospesa”

Uno strumento pratico dove inserire e trovare chi offre il servizio di consegna a domicilio e, da oggi, chi dà una mano a chi è in difficoltà

consegna a domicilio

Genova. Non solo consegne a domicilio nella mappa lanciata da Genova24 nelle prime ore di lockdown. Da oggi i commercianti – sia quelli che effettuano consegne a casa, sia quelli che stanno continuando a svolgere la loro attività, come i supermercati o gli alimentari – potranno inserire all’interno della mappa anche la disponibilità a praticare la cosiddetta “spesa sospesa”.

Cosa significa? Che grazie a una collaborazione tra commerciante e cliente si potrà destinare parte del proprio denaro a comporre un “sacchetto” di generi di prima necessità per coloro che si trovano in difficoltà, magari proprio a causa di questo momento di ferie forzate. La filosofia è quella dell’ormai celebre “caffè sospeso“: prendi un caffé e ne paghi due, ipotizzando che il secondo potrà berlo chi non lo può pagare.

Per aderire all’iniziativa, soprattutto nell’attesa che i bonus spesa del governo arrivino a chi ne avrà diritto (ma rischieranno di non essere abbastanza), basta compilare il form che trovate qui sotto.

Ecco il form da compilare:

leggi anche
Generica
Disastro
Coronavirus, la rovina del Mercato Orientale: banchi chiusi e vendite calate del 70%
pani grani
Solidarietà
Coronavirus, a Genova arriva il “pane sospeso” grazie agli sportivi di Oregina
Coronavirus: scene di vita quotidiana a Genova, mascherine e trasporto pubblico
Cuore grande
Emergenza coronavirus, anche in Valbisagno arriva la “spesa sospesa” per aiutare 150 famiglie