Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, l’rsa Torriglia di Chiavari verso il commissariamento

Il prefetto ha chiesto alla protezione civile l'invio di 2 medici e 16 tra infermieri e operatori sanitaria vista la situazione critica della casa di riposo

Più informazioni su

Genova. La prefetto di Genova ha chiesto che la protezione civile nazionale invii almeno 2 medici, 8 infermieri e 8 operatori sanitari come rinforzo alla casa di riposo Torriglia, a Chiavari. Così dopo la richiesta di aiuto da parte del sindaco della cittadina Marco Di Capua. Il primo cittadino ringrazia anche la task force regionale creata per monitorare la situazione nelle rsa.

“Avevo già chiesto ad Asl4 di valutare la situazione della casa di riposo una settimana fa quindi Als4 è a piena conoscenza delle necessità organizzative, tecniche, mediche, infermieristiche e di dotazione di strumenti di protezione della struttura – continua Di Capua – condivido pertanto la proposta del commissario di Alisa Locatelli di commissariare la casa di riposo Torriglia per garantirne la corretta funzionalità e la piena assistenza a tutti gli anziani ospiti e al personale che vi opera”.

Il sindaco ha poi rimesso la possibilità di essere egli stesso il commissario, suggerendo altri nomi d tre tecnici: il dott. Luigi Calcagno (già primario pneumologo Asl4), il dott. Federico Bianchi (cardiologo, già Responsabile di Struttura Semplice presso l’Asl4) e il dott. Dino Sambuceti (geriatra Asl4).