Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, beffa per la Liguria: “Esclusi dalla sperimentazione del Remdesivir per curare i malati”

L'infettivologo del San Martino ha scritto una lettera: "Siamo stati tra i primi chiederlo, ora la Liguria esclusa dall'Aifa"

Genova. “Per una scelta centrale dell’Aifa e dell’azienda produttrice del farmaco Remdesivir la Liguria è stata esclusa dai dieci centri selezionati in Italia per testarlo contro il coronavirus, nonostante l’ospedale San Martino di Genova sia stato tra i primi ad usare farmaco in modo compassionevole con tre casi tratti con esito positivo”.

Lo ha detto il direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti, protesta che è stata formalizzata in una lettera inviata all’assessore alla sanità della Regione Liguria Sonia Viale e a Alisa.

“Esprimiamo il disappunto degli infettivologi liguri per la scelta centrale – ha detto Bassetti – nonostante a Genova siamo stati tra i primi a chiedere il Remdesivir a marzo scorso. Chiedevamo 21 trattamenti, abbiamo potuto trattare solo 3 pazienti a causa dei tempi di arrivo del farmaco e della sua carenza, e tutti e tre i pazienti curati in Liguria hanno dato esito positivo”.