Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus: la Banca d’Italia stanzia fondi anche per il San Martino

In totale deliberati già 55 milioni di aiuti per le strutture sanitarie italiane

Genova. Dopo un primo stanziamento di 20,9 milioni la Banca d’Italia ha deliberato ieri nuove donazioni del valore complessivo di oltre 34 milioni di euro, per contribuire al contrasto dell’emergenza da Covid-19.

C’è anche l’Ospedale San Martino tra i beneficiari. I fondi serviranno per l’allestimento di un nuovo padiglione dedicato ai contagiati e di due laboratori scientifici.

Le altre erogazioni riguardano Calabria (allestimento di 75 posti di terapia intensiva e per l’acquisto di materiali e attrezzature per l’ospedale di Catanzaro), Emilia Romagna (allestimento di 25 posti letto di terapia intensiva presso l’ospedale di Rimini e per l’avvio di una ricerca epidemiologica sulle popolazioni a maggior rischio), Marche (realizzazione di 100 posti letto di terapia intensiva nell’area di Ancona), Piemonte (acquisto di attrezzature scientifiche e arredi per l’allestimento di un ospedale da campo a Torino), Puglia (allestimento di strutture temporanee per la terapia intensiva per 48 posti letto complessivi negli Ospedali Perrino di Brindisi e Moscati di Taranto, Sardegna (acquisto di attrezzature mediche e dispositivi di protezione individuale), Sicilia (allestimento di 32 posti letto di terapia intensiva presso il Policlinico di Messina), Toscana (allestimento di 51 posti letto di terapia intensiva nell’area di Massa e Carrara).

Le risorse provengono dal fondo per le attività di beneficenza e le iniziative di interesse pubblico, le cui disponibilità sono stabilite annualmente dal consiglio superiore dell’Istituto avvalendosi di una facoltà espressamente riconosciuta dallo Statuto.