Quantcast
Da domani

Inizia fase 2 in Liguria: via libera a cibo d’asporto, uscite “di famiglia”, corsa e manutenzioni seconde case

Le attività all'aria aperta saranno possibili dalle 6 alle 22 nel municipio di residenza

Generica

Genova. In Liguria inizia da mezzanotte l’ attesa “Fase 2”, con i primi provvedimenti che mitigano il lockdown in vigore da quasi due mesi: possono tornare operative alcune attività commerciali e si allentano i divieti per quanto riguarda le attività all’aria aperta delle persone.

Le norme sono contenute in un’ordinanza regionale che anticipa di qualche ora il Dcpi annunciato da premier Giuseppe Conte, che questa sera comunicherà alla nazione i primi provvedimenti di uscita dalla quarantena.

IL TESTO INTEGRALE DELL’ORDINANZA

Una delle principali novità è l’apertura degli esercizi commerciali dedicati alla ristorazione, che non potranno vendere sul posto ma esclusivamente fare asporto, con prenotazione telefonica, o, dove è possibile con ordinazione e consegna anche sul posto. Non sarà possibile consumare alimentari nei locali.

Aprono i negozi di calzature per i bimbi, o i reparti dedicati, e potranno riprendere le attività di toilettatura per animali domestici, su appuntamento, fatte salve ovviamente le basilari condizioni di distanziamento tra persone.

Come anticipato su queste pagine, sarà consentita la corsa e l’uso della bici in maniera individuale, dalle 6 alle 22, entro i confini del Comune di residenza o abituale domicilio, o del municipio per quanto riguarda Genova. Consentite le passeggiate in compagnia tra persone che hanno la stessa residenza, come le famiglia, ed è consentita la pesca su fiume e banchine con in medesimi orari e limiti territoriali.

Per quanto riguarda l’accesso a parchi, passeggiate, promenade e spiagge, (tra cui corso Italia, il Porto Antico e la passeggiata di Nervi) il Comune di Genova si è riservato di mantenere l’interdizione per verificare, come riferito dal sindaco Marco Bucci, l’andamento di questo primo passaggio alla normalità.

Si potrà andare a svolgere lavori nell’orto, se provvisti di certificati di proprietà del terreno, anche fuori dal comune di residenza. Modalità simili anche per le seconde case: si potrà raggiungere le abitazioni di villeggiatura, situate nel territorio ligure ma anche fuori dal comune di residenza, per svolgere lavori di manutenzione, con divieto di pernotto, cioè rientrando entro sera presso il proprio domicilio. Meccanismo simile per i lavori di manutenzioni per le barche che necessitano di lavori ed interventi.

Prevista la riapertura dei negozi di semi e piante e prodotti florovivaistici, e le strutture di addestramento di cavalli o cani, nel rispetto dei distanziamento sociale.

Per gli spostamenti sarà possibile viaggiare in due su moto e scooter a patto che si abiti nello stesso domicilio, mentre nelle autovetture, in caso di due persone non dello stesso nucleo di residenza, il passeggero dovrà stare nel sedile posteriore. I singoli sindaci, inoltre, potranno valutare l’apertura dei cimiteri.

Per le prossime domeniche e per il Primo Maggio le strutture di vendita della grande distribuzione alimentare chiuderanno alle 15.

leggi anche
  • Sarà lunga
    Fase 2, scuole chiuse a tempo indefinito: a rischio soprattutto gli asili. Governo al lavoro su nuovo decreto
    Aula scuola
  • Ci siamo
    Quasi pronta l’ordinanza della Liguria: da lunedì jogging e passeggiate senza limiti orari, asporto per ristoranti e pizzerie
    Generica
  • Attenzione
    Coronavirus, Oms: “Nessuna prova che i guariti siano immuni”. Frenata su “patentino” per fase 2
    Generica
  • "dobbiamo rischiare"
    Fase 2, la road map di Conte: si parte il 4 maggio, il 18 vendite al dettaglio, dal 1 giugno aperti i bar
    Generica
  • Off limits
    Bagno in mare concesso? Non proprio: da Cogoleto a Sestri Levante i divieti restano in vigore
    Coronavirus, le immagini di Genova deserta nel giorno di Pasqua
  • Scontro
    Fase 2, Toti attacca Conte: “Nel decreto mancano troppe cose, inaccettabile decidere tutto a Roma”
    Generica
  • Preoccupato
    Traversi (M5s): “Ordinanza Regione Liguria illegittima, a rischio salute dei cittadini”
    Bruco, il degrado del fratello minore
  • Culto
    Fase 2, liturgie ancora ferme, la Chiesa protesta: “Compromessa libertà di culto”
    Albenga, i due vescovi aprono la porta santa
  • Tregua
    Fase 2, il Governo apre al dialogo con le Regioni: “L’ordinanza della Liguria è legittima”
    Generica