Quantcast
Si paga dopo

Coronavirus, in Liguria bollo auto rimandato a fine luglio: via libera della commissione

Posticipati i versamenti relativi alle scadenze nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 30 giugno 2020

auto

Genova. Approvato stamattina in commissione il disegno di legge regionale che posticipa le scadenze dei versamenti relativi al bollo auto previste nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 30 giugno 2020: i versamenti potranno essere effettuati, senza sanzioni e interessi, in un’unica soluzione, entro il 31 luglio 2020 e la giunta potrà disporre regionale un ulteriore differimento dei termini in relazione all’evolversi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il disegno di legge prevede, inoltre, contributi per le imprese agricole e ittiche, che hanno cessato, ridotto o sospeso le loro attività in conseguenza dell’emergenza, mirati al superamento del periodo di crisi, al riavvio e al rilancio delle attività per uno stanziamento complessivo di un milione di euro. La Regione può realizzare anche un programma di promozione delle attività, delle produzioni e delle imprese per rilanciare, su scala nazionale e internazionale.

“Il pagamento della tassa automobilistica viene posticipato a fine luglio la scadenza, mentre altre regioni – sottolinea il presidente della commissione Angelo Vaccarezza – hanno fatto slittare i termini a fine giugno, e, inoltre, la giunta si riserva la possibilità di procedere ad un ulteriore slittamento. Il pacchetto rappresenta un nuovo, ulteriore passo in avanti nel percorso avviato dalla Regione per fornire sostegno sociale ed economico”. Il provvedimento sarà inserito nell’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio regionale prevista per martedì prossimo.

Più informazioni