Quantcast
Nessuna eccezione

Coronavirus, il consigliere della Lega Bertorello multato dalla polizia locale

Era con il cane sul lato a mare di corso Italia. Lui: "Ero lì per controllare che non ci fossero runners"

Coronavirus, a Genova una splendida giornata di primavera ma la città è tutta deserta (o quasi)

Genova. C’è anche il consigliere comunale della Lega Federico Bertorello tra le vittime del decreto Covid: domenica mattina il consigliere è stato fermato dalla polizia locale mentre si trovava con il cane sul lato a mare di Corso Italia una delle zone vietate dall’ordinanza del Comune di Genova del 3 aprile.

“Mi avevano segnalato la presenza di numerose persone a correre – ha spiegato il consigliere – e sono andato a controllare. Ero uscito col cane ed ero andato a comprare il pane e così invece di tornare a casa sono andato a controllare”.

Il consigliere ha giustificato la sua presenza con il suo ruolo istituzionale ma questo non è bastato a evitargli la sanzione da 280 euro: “Ho detto ai vigili che ero un consigliere e che tra i miei compiti rientra anche quello di verificare una segnalazione. Pagherò la multa, ma non ero lì a correre o a passeggiare. Abito in zona e in quanto consigliere se mi arrivano segnalazioni da parte di cittadini mi sembra che rientri nel mio ruolo verificare”.

leggi anche
Generica
Stretta
Coronavirus, Pasqua blindata in Liguria: tolleranza zero su spiagge, picnic e seconde case