Quantcast
Buone pratiche

Coronavirus, i consigli di fabbrica ringraziano i circoli operai: “Organizzazione e solidarietà fanno la differenza”

Molti lavoratori mentre le fabbriche erano chiuse si sono impegnati nelle attività di volontariato

Generica

Genova. Da Fincantieri ad Ansaldo Energia, da Leonardo a Infomaster. I consigli di fabbrica di alcune grandi aziende genovesi esprimono attraverso comunicati diffusi dall’rsu della Fiom un ringraziamento ai circoli operai di Lotta comunista che in queste settimane stanno svolgendo un’importante attività di volontariato indirizzata alle categorie più fragili, dalla spesa a domicilio ai ritiro di farmaci e ricette mediche. In questo periodo di chiusura, si legge nel comunicato dell’rsu di Fincantieri di Sestri ponente “molti lavoratori (di Fincantieri e delle ditte in appalto) hanno scelto di offrire il loro tempo in attività a servizio della cittadinanza. E’ stato importante trovare nei Circoli Operai una struttura sempre aperta che, nella pratica quotidiana, ha organizzato la solidarietà nel quartiere”.

“La storia del movimento operaio ci insegna che organizzazione e solidarietà, soprattutto nei momenti bui, hanno fatto la differenza” conclude la nota del consiglio di fabbrica.

L’rsu di Infomaster parla di “pronta reazione alla cupa rassegnazione di questi giorni rendendo evidente a tutti il significato concreto della parola solidarietà”.

Più informazioni
leggi anche
Generica
Solidarietà attiva
Coronavirus, cibo e medicine a casa grazie ai volontari dei circoli operai