Difficoltà

Coronavirus e fondo sport, assessore Cavo: “Dialogo con Credito Sportivo per soddisfare società liguri”

Queso a seguito della chiusura del fondo rotativo regionale sullo Sport (per overbooking di domande) 

Sedi istituzionali e palazzi del governo

Regione. “Oggi abbiamo avviato un dialogo proficuo e produttivo con il Credito Sportivo, a seguito della chiusura del fondo rotativo regionale sullo Sport (per overbooking di domande) e della contestuale istituzione di un fondo per la Liquidità nazionale per le associazioni e Società sportive”.

Lo comunica l’assessore regionale allo Sport Ilaria Cavo precisando: ” Il fondo del Credito sportivo  ha un meccanismo di finanziamento (come spiegato questa mattina) che si basa sugli stessi requisiti del fondo regionale (iscrizione e al registro Coni per Asd e Ssd). A Regione Liguria è riconosciuto il fatto di essere stata anticipatrice del meccanismo di finanziamento della spesa corrente delle società sportive”.

“Lavoreremo con il Credito Sportivo a un accordo per soddisfare, con un’unione di intenti e con nuove risorse, se necessario anche regionali, le esigenze delle società sportive del nostro territorio che sono in difficoltà in questo periodo di chiusura, e che vogliamo sostenere per le spese fisse che devono comunque affrontare”.

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.