Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coronavirus, Assoutenti lancia “Mister prezzi”: cittadini sentinelle contro i rincari record

Sono già arrivate segnalazioni di alcuni punti vendita dalle richieste "esose" anche a Genova

Genova. Assoutenti lancia “#MisterPrezzi2020” il cittadino-detective. L’iniziativa intende combattere il fenomeno dello sciacallaggio sui prezzi di presidi di protezione individuale come mascherine e gel disinfettanti e ogni altro fenomeno speculativo, in particolare sui generi di prima necessità, che sfrutti l’attuale momento di emergenza.

Sull’onda delle centinaia di segnalazioni ricevute in merito all’aumento sconsiderato dei prezzi in seguito all’epidemia da Covid 19 Assoutenti ha deciso di offrire a ogni cittadino consumatore la possibilità di collaborare per individuare e segnalare alle autorità i casi più gravi sul territorio nazionale di rincari ingiustificati e portarli all’attenzione dei media e delle istituzioni.

“Sappiamo di poter contare su dieci, cento, mille #MisterPrezzi2020 che, mossi dall’indignazione e dal proprio senso civico, ci stanno già aiutando a monitorare quello che accade nel Paese” spiega Furio Truzzi Presidente di Assoutenti. Dopo i casi documentati di siti web e commercianti all’ingrosso repressi dalla Guardia di Finanza, alla quale va tutto il sostegno di Assoutenti, in questi giorni in diverse farmacie di Perugia (Farmacia San Lorenzo di Viale San Sisto e Farmacia Comunale di Via Pergolesi), si stanno vendendo mascherine monouso senza alcun filtro di protezione a 14/15 euro al pezzo con un aumento del 1500%.

Assoutenti le ha individuate e ha deciso di raccogliere in un libro nero i nomi e gli indirizzi degli esercizi commerciali e siti web in cui si verificano episodi simili, offrendo a chiunque, lui o lei, la possibilità di diventare “#MisterPrezzi2020” e inviare le foto del prodotto acquistato dello scontrino.

“Di tutto quanto ci verrà segnalato – spiega Furio Truzzi – daremo notizia ai media, alle istituzioni e alle autorità preposte, perché si attivino nei controlli e verifichino in particolare gli aspetti penalmente rilevanti”.

Per fare la propria segnalazione ad Assoutenti: email misterprezzi@assoutenti.it – whatsapp 351 7353200 (linea attiva da lunedì 6 aprile 2020) inviando il proprio nome e cognome, indirizzo del luogo di acquisto, foto del prodotto e dello scontrino e, per chi lo desidera, un breve video di un minuto dove viene fatta la segnalazione.