Quantcast
Solidarietà attiva

Coronavirus, a Sampierdarena nasce la rete di quartiere per sostenere chi è in difficoltà

Spesa sospesa e non solo: il progetto del circolo Chico Mendes per il sostentamento delle fasce più deboli

Generica

Genova. Scatolame, farina, biscotti, zucchero, miele o marmellata. Alimenti di base per la sussistenza di cui, a causa della crisi economica in corso in seguito all’emergenza coronavirus, non tutti riescono ad approvvigionarsi adeguatamente. Per questo il circolo Chico Mendes ha attivato a Sampierdarena, una rete solidale di quartiere per realizzare un programma di autosostentamento rivolto a tutta la cittadinanza.

Il primo strumento è la spesa sospesa: dalla settimana prossima saranno attivi dei punti di raccolta di generi di prima necessità in alcuni supermercati del quartiere (coop treponti, coop fiumara: grazie a Coop Liguria, altri supermercati in fase di attivazione) raccoglieremo i prodotti il martedì e il venerdì, questi verranno poi portati ad associazioni di volontariato e onlus del nostro territorio (es music for peace, san benedetto al porto) al fine di comporre i pacchi spesa ed essere distribuite a chi ne facesse richiesta

In secondo luogo visto l’allargamento sempre maggiore della fascia di persone che non riusciranno ad autosostenersi e che rimarranno escluse dai meccanismi di sussidio messi in campo dal governo è possibile rivolgersi a al circolo o segnalare a noi situazioni nel quartiere in modo che il circolo stesso possa fare da tramite per poter accedere ad aiuti immediati. “Mantenere un livello di dignità nelle persone che vivono momenti di difficoltà, cercando di sostenerle nei beni di prima necessità crediamo sia la conditio sine qua non per ripartire e ripensare il futuro” spiegano i ragazzi del circolo.

Ecco i contatti: titoville@gmail.com oppure la pagina Facebook del circolo: chicomendes::sampierdarena