Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aiuti a distanza a bambini e anziani fragili, il progetto solidale della coop Lanza Del Vasto

Più informazioni su

Genova. Si chiama Connected il progetto per rimanere in contatto e offrire sostegno anche a distanza. Questa l’iniziativa della cooperativa sociale Lanza del Vasto finanziata nell’ambito del bando della Fondazione Compagnia di San Paolo “Insieme andrà tutto bene”. Le attività progettuali saranno realizzate presso il Centro Polifunzionale di Servizi per la Famiglia Villa Ronco (sito a Genova Sampierdarena in via N. Ronco 31, alle spalle di via Cantore), al cui interno sono attivi numerosi servizi.

Un nido ed una scuola d’infanzia, rivolti complessivamente a 54 bimbi da 0 a 6 anni, un centro diurno rivolto a 20 anziani parzialmente autosufficienti, il Centro Clinico “Il Mosaico” (servizi di psicodiagnosi giudiziaria, psicoterapia, logopedia e counseling). Poi ancora Arti & Mestieri Agenzia per il Lavoro, servizi rivolti ai migranti, attività per l’inserimento sociale e lavorativo di giovani disabili.

E poi corsi di formazione per diverse tipologie di beneficiari, gestiti in collaborazione con Signum, ente di formazione accreditato presso Regione Liguria, un centro aggregativo rivolto a portatori di HIV (denominato “Ghirotti Social Club” dal nome dell’importante associazione genovese con cui Lanza del Vasto collabora per la realizzazione dell’attività), attività di aggregazione e sostegno scolastico rivolta a minori in situazione di difficoltà soggettiva (portatori di DSA, BES etc) e/o oggettiva (deprivazione economica o culturale) e infine è inoltre presente il coordinamento dei servizi domiciliari per anziani e disabili.

A seguito delle ordinanze legate all’emergenza Covid-19 e della conseguente sospensione delle attività, l’equipe operativa ha elaborato un progetto articolato finalizzato all’erogazione di sostegno a distanza a ciascun beneficiario (ovvero ai fruitori abituali dei servizi) ed a tutte le persone fragili del territorio. Viene offerto sostegno educativo a distanza rivolto ai bambini ed ai genitori attraverso l’invio di video e file audio e l’erogazione di sostegno alla genitorialità tramite consulenze telefoniche.

Inoltre viene garantito supporto emotivo agli anziani, ai disabili, ai portatori di HIV ed ai loro familiari attraverso il supporto telefonico quotidiano. Vengono proposte attività laboratoriali e motorie sia individuali che collettive a distanza, attraverso l’invio di tutorial per la realizzazione di attività laboratoriali (ginnastica, cucina e giardinaggio) a domicilio. I video vengono realizzati in collaborazione con un fisioterapista e la cuoca di Villa Ronco, oltre che con il contributo della cooperativa Monte Aiona, partner di progetto.

Inoltre viene offerto aiuto nello svolgimento dei compiti scolastici a distanza rivolto ai bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie; aggregazione virtuale quotidiana tramite videoconferenza per la realizzazione di giochi, attività di laboratorio, scambio di idee e prodotti video e audio; sostegno ai genitori attraverso consulenze telefoniche.

Viene offerto sostegno psicologico alle persone affette da disturbi di ansia e/o rese fragili dalla situazione emergenziale, tramite un ciclo gratuito di 3 colloqui di un’ora ciascuno. Infine, viene garantita la risposta a distanza in tempi immediati a richieste di aiuto, consulenza e sostegno attraverso l’attivazione di un numero verde. Il progetto, attivato all’inizio del mese di marzo, proseguirà fino a fine maggio. La data di conclusione potrà essere rimodulata sulla base dell’eventuale protrarsi della situazione di emergenza.