Quantcast
Proposta

Agevolazioni Amt per universitari fuorisede, approvata mozione Pd

Autobus Amt Bus Amt

Genova. Approvata questo pomeriggio in Consiglio comunale, riunitosi in videoconferenza, la mozione presentata dal PD, prima firmataria la capogruppo Cristina Lodi, che impegna il sindaco e la giunta ad attivarsi perché AMT inserisca nell’offerta tariffaria per i giovani studenti “under 26” abbonamenti e/ o titoli di viaggio agevolati a prescindere dal requisito della residenza, considerando anche la condizione di studente universitario.

“In un periodo di forte incertezza per tutti noi e anche per i più giovani – commenta Cristina Lodi – , questa decisione porta in qualche modo un segno di speranza in un futuro in cui Genova, come tutto il resto d’Italia e del mondo, possano tornare alla normalità e per la nostra città cresca e si rafforzi la dimensione universitaria, anche grazie al miglioramento dell’offerta di servizi, come quelli legati al trasporto pubblico locale”.

La mozione del Partito Democratico guarda a quanto accade in altre realtà universitarie dove le politiche di trasporto pubblico si dimostrano attente e all’altezza di una complessità di esigenze.

“Attraverso l’applicazione di quanto previsto nel nostro documento – prosegue la capogruppo PD – , la nostra città sarà in linea con realtà urbane consolidate nell’accoglienza degli studenti, come Torino e Milano. Utilizzare un’unica tariffa per tutti i nostri universitari, compresi i fuori sede che sono circa il 25% della popolazione studentesca (8000/9000) di cui una parte proviene dalle altre città liguri e dal basso Piemonte, è un primo passo di un percorso per affrontare in modo organico le esigenze e le problematiche di tutti gli universitari nella città di Genova, percorso che vogliamo intraprendere attraverso un tavolo di confronto con l’Università”.

Più informazioni